DJCINEMA @ in_put – 5 maggio Leoncavallo (Milano)

front-web_400.jpg

retro-web_400.jpg

Sabato 5 maggio 2007 a partire dalle ore 22.00 @ Spazio Pubblico Autogestito Leoncavallo (via Watteau, 7 – Milano)

Prosegue al Centro Sociale Leoncavallo la rassegna di cultura elettronica in_put con un ospite d’eccezione: il britannico Dj Fresh (Bad Company, Breakbeat Kaos) che proporrà il suo inconfondibile sound drum’n’bass. in_put è una one night mensile proposta dai dj e producers milanesi b_team & the electricalz creata con l’intenzione di dare vita ad un appuntamento mensile di divulgazione della cultura elettronica sotto forma di musica e immagini, la cui spinta nasce dall’assenza, in una città come Milano, di spazi culturalmente liberi e aperti ad un pubblico ampio ed eterogeneo. La proposta artistica mira a creare una contaminazione tra gli stili differenti che le due crew organizzatrici propongono, con l’obiettivo di mettere in relazione più tipologie di appassionati delle sonorità elettroniche.

MAIN ROOM

OUTSIDER ROOM

Dj Fresh (Bad Company, Breakbeat Kaos)

the electricalz LIVE

b_team djs + dj Skizo (Mother Inc.)

Marcelo Tag/Tek (Nasty Records-To)

Mike V & Tode (Mother Inc. & Back 2 Back)

Patrick Di Stefano (Tonimusic-To)

visual : Lab9 & Studio 2012

visual : DJCINEMA

All’interno di questo contesto il progetto culturale DJCINEMA ha trovato spazio per proporre una nuova tappa al suo complesso sviluppo, instaurando una partnership con the electricalz.

DJCINEMA è un progetto culturale concepito sotto forma di evento itinerante, dedicato all’esplorazione dei rapporti tra “dj culture” e cinema, finalizzato a nuove forme di fruizione e produzione culturale. L’idea principale del progetto è quella di proporre collegamenti fra ambiti artistici differenti in contesti di fruizione normalmente non dedicati all’esplorazione interdisciplinare. Per realizzarlo collaboriamo di volta in volta con realtà e contesti diversi, spaziando dai club ai centri sociali, dai circoli alle cineteche.

L’intervento di DJCINEMA nella serata si articolerà in tre differenti momenti:

– proiezione del film SANGUE – LA MORTE NON ESISTE di Libero De Rienzo (Italia/2005, 104′)

– Ri-sonorizzazione del film MILANO CALIBRO 9 di Fernando Di Leo (Italia/1972, 35′ ca.) ad opera di the electricalz

VJ-SET cinematografico

SANGUE – LA MORTE NON ESISTE
A partire dalle ore 22 faremo la festa di compleanno all’esordio dietro la macchina da presa di Libero De Rienzo. Saranno presenti il regista ed il cast che introdurranno la pellicola, raccontandoci come sono riusciti a realizzare quel che altrimenti sarebbe rimasto solamente un’utopia.

Il film di Libero De Rienzo contiene al suo interno la descrizione dei sogni e delle paure (come anche delle gioie) d’una intera generazione. È come se un catalogo di immagini-frasi e suggestioni fosse impresso sulla pellicola. Film generoso e dunque coraggioso, pezzo raro di cinema italiano capace di spogliarsi da pretestuose citazioni esterofile e di calarsi completamente nell’Italia della metà del primo decennio dell’anno duemila. Le guardie (poliziotti o carabinieri post G8 genovese), per i giovani di questi anni, non possono più possedere alcuna simpatia (tanto cari a tanta commedia italiana del passato e ad ogni televisione nazionale), sono semplici nemici dei quali non si comprende né il senso né la logica. Il rave party non è presentato come semplice luogo ad effetto entro il quale far esplodere le idiosincrasie dei personaggi, ma come esempio scalcinato d’un mondo possibile perchè reale, dove essere scevri da ogni apparenza.
Suddiviso in due atti ed un epilogo comico, il film attraversa le vite di Stella e Iuri, due fratelli legati da un amore profondo e viscerale che cancella ogni convenzione e corre libero e furioso a tutta velocità.
Nelle sale è uscito il 5 maggio 2006, ma solo in 8 copie ed in cinque città. È piaciuto all’estero ma è quasi invisibile in Italia. Oltre alle motivazioni interne al progetto DJCINEMA la scelta di un film come Sangue – La morte non esiste vuole essere uno strumento per sensibilizzare e coinvolgere il pubblico potenziale del film, costituito da quella “gioventù” contemporanea e metropolitana ottimamente messa in scena dalla pellicola.

MILANO CALIBRO 9
35 minuti per celebrare una pellicola cult vecchia di trentacinque anni, reinterpretata in chiave elettronica per mano del duo the electricalz. Un film fondamentale ed irrinunciabile che partendo dalle suggestioni noir di Giorgio Scerbanenco ci restituisce una Milano cinica e spietata, indagata con sguardo freddo e distaccato da un regista strepitoso che con il suo cinema ha influenzato registi del calibro di Quentin Tarantino che più volte ha dichiarato il suo amore per questa pellicola e della quale da tempo sogna un remake.

VJ-SET cinematico
Fino alle prime luci dell’alba, accompagnando le sonorità techno dei torinesi Marcelo Tag/Tek e Patrick Di Stefano, proporremo un vj-set monstre che shakererà fra loro i film che compongono la nostra personalissima cineteca, alla ricerca di nuovi significati e collegamenti, per illustrare il nostro progetto e giocare con la settima arte.

link:
Leoncavallo s.p.a. spazio pubblico autogestito
the electricalz
Sangue – La morte non esiste

Annunci

1 commento

  1. Sei un milanese e sicuramente conosci il centro sociale Leoncavallo. In questi giorni c’è diatriba perchè Farina vorrebbe pagare l’affitto per dimostrare che il centro sociale non è un occupazione abusiva, ma un’attività socialmente utile che dà reddito a tantissime persone. Cosa ne pensi?

    Io sono stato uno dei primi nel 1989 ad aprire un centro sociale pagando regolarmente l’affitto, Via Ascanio Sforza 87, sui navigli a Milano, e feci boom, oltre 1000 persone tutti i sabati e decine e decine durante la settimana

    Era un centro sociale in cui non si vendevano alcoolici e droghe di nessun tipo, in faccia ai nemici dell’umanità sui navigli, a Milano, il centro dello spaccio notturno di alcoolici e droghe pesanti

    I nemici dell’umanità mi ostacolarono comunque, il tema non è l’affitto, ma le attività socialmente utili, se avessi venduto alcool e droga mi avrebbero aiutato

    l’affitto serve a dimostrare ai cittadini in buona fede che lo sei anche tu e che stai svolgendo una normale attività con la quale offri un servizio per il quale la gente paga e con i cui soldi puoi dare lavoro e dignità a tante persone, e che non stai trasgredendo nessuna legge

    conosco bene Farina, è un mio estimatore, viene sempre a leggere il mio sito , e conosco benissimo tante persone del centro Leoncavallo che sono miei amici amici amici amici che hanno lavorato con me per anni e anni e anni e con i quali abbiamo incuneato la nonviolenza e le attività socialmente utili dentro al Leoncavallo e Rifondazione Comunista

    Bisogna continuare così, un assicurazione contro gli infortuni per tutti quelli che lavorano dentro al leoncavallo, niente droga, niente alcool, attività socialmente utili, remunerazione equa per tutti i lavoratori , nel caso non ci fossero soldi, in biglietti ingresso che poi smazzandoli diventano soldi contanti con cui si può vivere

    La Filiale di Banca Etica Autonoma Autogestita
    http:// domenico-schietti.blogspot.com/2007/08/la-filiale-di-banca-etica-autonoma.html


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...